Consigli per avere il tuo guardaroba sempre in ordine

 

come-organizzare-il-guardaroba

Tenere ordinato il guardaroba non è affatto una mania, ma soltanto un modo per risparmiare tempo oltre che la fatica di stirare più volte le stesse cose. Si tratta semplicemente di sapere come organizzare vestiti e accessori, a cominciare dalle scarpe, in base ai gusti ma anche alle necessità quotidiane in modo da avere a portata di mano anzitutto quello che serve con maggiore urgenza e poi il resto. E sono molti gli accorgimenti, grandi e piccoli, per raggiungere risultati accettabili anche senza fatica.

 

 

Come organizzare il guardaroba

avere-vestiti-in-ordine-in-casa

Il primo passo è quello di organizzare al meglio armadio e ripostigli. Gli appendiabiti non devono essere di ferro, perché comunque potrebbero macchiare i vestiti eventualmente di ruggine, e non troppo ingombranti se non quelli che servono per giacconi, giubbotti e cappotti. Inoltre per appendere camicie e giacche bisogna utilizzare appendiabiti imbottiti in modo da non far sformare le spalline. Allo stesso modo anche maglie e maglioni si possono appendere, invece di piegarli e metterli nei cassetti, mentre sia le t-shirt che i jeans si possono arrotolare.

Ma come organizzare la disposizione dei vestiti nel guardaroba? Si tratta di avere un minimo di metodo, tenendo più a portata di mano quello che si indossa spesso. Inoltre l'abbigliamento si può dividere in base all’utilizzo che se ne fa (per il lavoro, per le uscite con gli amici, per le serate eleganti, eccetera), mettendo in primo piano quelli più adatti alla stagione e più sullo sfondo quelli che invece serviranno di meno.

 

Le regole per organizzare il guardaroba

guardaroba-ordinato

Sotto i vestiti appesi, se c’è spazio, si possono inserire dei contenitori in plastica, nei quali stipare ad esempio le maglie oppure gli accessori (sciarpe, calze, cappelli, guanti). E se non sono trasparenti, sempre meglio mettere delle etichette per sapere sempre cosa c’è dentro.

Le calzature occupano moltissimo spazio nell'armadio e quindi in mancanza di una scarpiera andrebbero organizzate in base al modello ma anche alla frequenza con le quali si indossano. In più all’interno dell’armadio, sempre che ci sia spazio, si possono utilizzare griglie divisorie verticali. Ne esistono di molte forme e misure, ma quelle in plastica sono le più sicure visto che si rovinano anche meno: serviranno a dividere i maglioni o le magliette a seconda del materiale con cui sono fatte.

 

 

I trucchi per stirare meglio

stirare-abbigliamento

Guardaroba a posto significa anche vestiti stirati bene. Ma il trucco per avere una perfetta resa parte già dalla lavatrice: bisogna infatti utilizzare un buon ammorbidente che penetra nelle fibre e le rende più morbide, agevolando la stiratura. Inoltre svuotate il cestello della lavatrice  non appena è finito il ciclo di lavaggio, evitando che i capi prendano un odore sgradevole, e stendete immediatamente. Altro trucco è quello di stendere in maniera regolare, evitando che le mollette stringano troppo per non lasciare segni. Le magliette vanno stese con il collo verso il basso, e prima di stendere bisogna passare bene con le mani anche i pantaloni oltre che i pigiami per eliminare le pieghe. Ti sei stancato solo a leggere tutti questi passaggi e magari solo al pensiero di stirare l'abbigliamento tuo e di tuo marito? Esistono piattaformr online, come Yougenio, che offrono un servizio di stiratura professionale e non solo, pulizia della casa, gestione e manutenzione dell'impianto elettrico, idraulico e di condizionamento.